In quali casi è necessario avvalersi del nostro Servizio di SCIA Antincendio?

 

> La SCIA Antincendio deve essere necessariamente presentata da parte dei titolari di “attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco” (elencate nell’Allegato 1 del D.P.R.151/2011) a seguito della realizzazione del cantiere e costituisce la fase conclusiva dell’iter autorizzativo.

> Per le attività classificate in “Categoria A” (vedi Allegato 1 del D.P.R. 151/2011) alla SCIA Antincendio dovrà essere allegato il “Progetto Antincendio” a firma di Professionista Abilitato. A seguito della presentazione della SCIA, per questa attività sono previsti sopralluoghi a campione da parte dei funzionari del Comando.

> Per le attività classificate in “Categoria B” (vedi Allegato 1 del D.P.R. 151/2011), prima di procedere con la presentazione della SCIA Antincendio, si dovrà presentare presso il Comando una “Istanza di Valutazione Progetto”, corredata da un Progetto Antincendio a firma di Professionista Abilitato, in relazione alla quale si dovrà ottenere il “parere favorevole” da parte dei Comando. A seguito della presentazione della SCIA, anche per le attività classificate in “Categoria B” sono previsti sopralluoghi a campione da parte dei funzionari del Comando.

> Anche per le attività classificate in “Categoria C” (vedi Allegato 1 del D.P.R. 151/2011), prima di procedere con la presentazione della SCIA Antincendio, si dovrà presentare presso il Comando una “Istanza di Valutazione Progetto”, corredata da un Progetto Antincendio a firma di Professionista Abilitato, in relazione alla quale si dovrà ottenere il “parere favorevole” da parte dei Comando. A seguito della presentazione della SCIA, per queste attività sono sicuramente previsti sopralluoghi da parte dei funzionari del Comando.

> La SCIA Antincendio deve essere presentata sia in caso di avvio di nuova attività, sia in caso di “modifiche sostanziali” delle attività esistenti, per le quali era già stata presentata la SCIA.

> In caso di “modifiche sostanziali” delle attività esistenti che però non determinano un “aggravio del rischio di incendio”, alla SCIA Antincendio dovrà essere allegata una “Dichiarazione di non aggravio del rischio di incendio” a firma di Professionista Antincendio 818.

> È sempre utile ricordare che la mancata presentazione della SCIA Antincendio prima della messa in esercizio dell’attività costituisce, per i titolari delle medesime attività, motivo di reato penale.


Nell’ambito dell’Assistenza alla presentazione della SCIA Antincendio, scopri ancora:

come si articola il nostro Servizio 

quale documentazione forniamo

in cosa si contraddistingue il nostro Servizio

 

Per ulteriori informazioni, senza impegno, sul nostro servizio di Assistenza alla presentazione della SCIA Antincendio, chiama il Numero 039 – 689 87 67 oppure compila il form sottostante per essere ricontattato

    Info & preventivi

    Nome e cognome*
    Mail*
    Telefono*
    Nota*
    Privacy Policy*



    Torna su