Archivio della categoria: FAQ – prevenzione incendi

Cosa si intende per ”professionista antincendio”?

Il concetto di “professionista antincendio” viene formalmente riconosciuto e fissato dal D.M. 7 agosto 2012, il quale, all’art. 1, definisce come tale un “professionista iscritto in albo professionale, che opera nell’ambito delle proprie competenze ed iscritto negli appositi elenchi del Ministero dell’Interno di cui all’art. 16 del decreto legislativo 8 marzo 2006 n. 139″. Viene […]

Continua ›

Chi sono i ”soggetti responsabili”?

Il D.P.R. 151/2011 individua una serie di responsabilità in capo agli “enti e privati responsabili delle attività” soggette al controllo dei VV.F.; per tali sono da intendersi i soggetti (persone fisiche o giuridiche) che a vario titolo risultano titolari e/o amministrano queste attività. Nei casi in cui la proprietà e la gestione dell’attività facciano capo […]

Continua ›

Quali sono le ”attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco”?

L’elenco delle attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco è stato nuovamente classificato dall’Allegato III del recente D.M. 7 agosto 2012. In taluni casi la valutazione della effettiva presenza di attività soggette al controllo VV.F. all’interno di un immobile può rendere necessaria la valutazione da parte di un professionista antincendio. Già il D.P.R. 151/2011 […]

Continua ›

Quale iter occorre seguire per tutte le attività soggette al controllo VV.F. classificate in ”Categoria A” ?

Per tutte le attività soggette al controllo VV.F. classificate in categoria A dovrà essere preventivamente redatto un progetto antincendio a cura di professionista abilitato (progetto da non sottoporsi a preventiva valutazione VV.F.), sulla base del quale potranno direttamente essere realizzati i lavori. A lavori ultimati dovrà essere presentata presso il Comando Provinciale Vigili del Fuoco […]

Continua ›

Quale iter occorre seguire per tutte le attività soggette al controllo VV.F. classificate in ”Categoria B” ?

Per tutte le attività soggette al controllo VV.F. classificate in categoria B dovrà essere preventivamente redatto un progetto antincendio e sottoposto alla richiesta di valutazione progetto presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di competenza prima dell’avvio dei lavori. Una volta ottenuta la valutazione di conformità del progetto potranno essere avviati i lavori per […]

Continua ›

Quando occorre provvedere al rinnovo del CPI (o della SCIA Antincendio)?

L’Attestazione di Rinnovo Periodico della Conformità Antincendio deve essere abbligatoriamente presentata prima della scadenza del C.P.I. (o della S.C.I.A. Antincendio).  La data di scadenza del C.P.I. è chiaramente indicata sul certificato. Prima della presentazione dell’Attestazione di Rinnovo il professionista antincendio dovrà effetuare una serie di accertamenti atti a verificare il mantenimento delle condizioni di sicurezza […]

Continua ›

Cosa di intende per “impianti antincendio”?

Impropriamente, parlando di “impianto antincendio” ci si riferisce ai soli impianti di estinzione manuale, comunemente detti “impianti idranti”. In realtà sono numerose le tipologie di impianto che costituiscono l’insieme dei “sistemi di protezione attiva contro l’incendio”; il D.M. 20 dicembre 2012 indica espressamente che rientrano in questa categoria: gli impianti di rivelazione, segnalazione e allarme […]

Continua ›