Addio al “doppio binario” della Prevenzione Incendi?

Per gli addetti della Prevenzione Incendi, il 20 ottobre 2019 è una data da segnare perché, con l’entrata in vigore del D.M. 12 aprile 2019, per molte attività soggette al controllo VV.F. viene eliminato il cosiddetto “doppio binario”, in virtù del quale era possibile scegliere se adottare le disposizioni dettate dal recente Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 3 agosto 2015) o se riferirsi alle previgenti regole tecniche, certamente più familiari a buona parte dei professionisti.

Quali cambiamenti vengono introdotti?

Il DM 12 aprile 2019 fissa un elenco di attività soggette per le quali non sarà più possibile riferirsi a tradizionali criteri di prevenzione incendi, ma si dovrà necessariamente adottare il Codice di Prevenzione Incendi ( clicca qui per conoscere le attività rientranti in questo elenco )

Per i negozi si potrà continuare ad applicare il DM 27 luglio 2010?

La risposta è sì; anche se nel breve periodo sono previste ulteriori modifiche che potrebbero rendere obbligatorio l’utilizzo del Codice e delle RTV 8 del 23 novembre 2018.

L’utilizzo del Codice richiede la conoscenza di un corpus normativo articolato e l’adozione di nuovi metodi di lavoro che il nostro Studio ha messo in atto già da tempo.

Solo per alcune attività, nell’ottica del “doppio binario”, sarà ancora possibile valutare l’opportunità di adottare il Codice piuttosto che le previgenti regole tecniche. Rivolgendovi al nostro Studio, potremo valutare insieme la soluzione più idonea per adeguare la Vostra attività ai sensi di Legge riducendo al massimo gli oneri e i tempi necessari per gli interventi di adeguamento.




Torna su